La Valle d’Itria potrebbe facilmente essere il posto più accogliente sulla terra a causa del suo ritmo particolare di vita rilassato. Situata tra l’Ionio e l’Adriatico a cavallo tra le province di Bari, Brindisi e Taranto è vicino al mare in qualsiasi direzione si va.

Situata sull’altopiano calcareo della Murgia, il paesaggio è sconnessoa e ha anfratti che portano a un sacco di torrenti e fiumi. Questo fenomeno geologico ha creato anche le grotte,  più famose quelle Grotte di Castellana   con le sue stalagmiti e stalattiti che si trovano 45 km a sud ovest della città di Bari.

Nel paesaggio vi sono case di pietra circolari con tetto conico conosciute come Trulli. Molto panoramica e interessante  la vista, il Trullo è realizzato da una tecnica preistorica in cui le pietre vengono poste una sopra l’altra e non viene utilizzato alcun cemento.

Valle d’Itria è attraversata da muretti a secco e   strade strette e tortuose. E ‘una meraviglia per gli occhi vedere i tetti a forma di cono dei trulli, in qualsiasi stato sono, sbirciando attraverso   interminabili uliveti e vigneti. Questi caratteristici cottage punteggiano il paesaggio, anche se ci sono molti Trulli insieme oggi splendidamente ristrutturati e utilizzato come case e appartamenti in affitto.

ulivi e vigneti sono predominanti nel territorio e i buongustai non saranno delusi dalla varietà di cibi e vini disponibili. La pasta più famosi sono le “orecchiette”, a forma di piccole orecchie . Piatti tipici di questa zona sono fagioli e cicorie (purè di fave con cicoria selvatica), crostini con le polpette (pasta con salsa di pomodoro e polpette di carne) e bombette (polpette di maiale). E non dimenticate di provare la Burrata con crema di formaggio. Accompagnati da vini locali, i sapori del cibo sono ottimi  .

Le città principali sono la Valle d’Itria Cisternino, Alberobello (patrimonio mondiale dell’UNESCO), Ostuni, Locorotondo, Martina Franca e Ceglie.